Img5
Img3
Img6
Img4
Img2
img1

info@cascinaalberona.com






www.cascinaalberona.com




Cascina Alberona, 230
27036 Mortara (PV)




TEL. 0384.90143

DESCRIZIONE


LÌ DOVE CRESCE IL VERO CARNAROLI

Cascina Alberona è un’azienda, attiva dal 1988, specializzata nella produzione della varietà di riso Carnaroli Classico con una produzione che si aggira intorno agli 8mila quintali di risone all’anno.

Controlliamo e tuteliamo la qualità del nostro riso lungo tutta la filiera, dalla riproduzione del seme che avviene direttamente in azienda, permettendo così sementi selezionate in grado di mantenere in purezza i semi di riso, alla pilatura a pietra per preservarne le sostanze nutritive e il gusto, fino al confezionamento sottovuoto.
In questo modo garantiamo un elevato standard qualitativo del prodotto, ottenendo un riso buono, a Km 0, dal campo alla tavola. L’azienda, inoltre, impiega la tecnica della rotazione colturale in modo che, interrompendo la monosuccessione risicola, si possa limitare l’uso e la quantità di antiparassitari e concimi chimici a favore dell’ambiente.

L’azienda si distingue per l’alta qualità dei risi prodotti, in primis il Carnaroli, che è stato certificato “Carnaroli da Carnaroli pavese”: si tratta di una certificazione di tracciabilità. In pratica la semente del nostro riso è ottenuto solo da semente Carnaroli controllata, così da promuovere e far scoprire il vero Carnaroli, la varietà che più di tutte le altre rappresenta Pavia e il suo territorio”.

Inoltre di fianco al nome possiamo aggiungere l’aggettivo “Classico” perché nella nostra confezione vi è unicamente riso Carnaroli… Elogiato da tutti gli chef, critici ed esperti di gastronomia, in realtà sono ben pochi che sanno realmente cosa si nasconda in un kg di Carnaroli acquistato in una qualsiasi rivendita. Infatti, guardando l’etichetta non vi sono dettagli che riguardino la tracciabilità del contenuto e la sua composizione interna. Sappiamo che è Carnaroli solo per ciò che viene indicato sulla scatola e richiesto dalla legislazione italiana in materia. L’Ente Nazionale Risi e il decreto ministeriale del 13 aprile 2012 affermano che con la dicitura Carnaroli può essere confezionato sia riso dell’omonima varietà, sia altri come "Karnak" e "Carnise”, ad esempio!
Non vi è nessun pericolo per la vostra salute, ma certamente la poca chiarezza non aiuta le piccole aziende che cercano di difendere le proprie primizie e una cultura del riso rispettosa del territorio e delle sue potenzialità.

A noi ci piace definirci “Artisti del riso” proprio per questo: un buon risotto nasce in campagna, nelle risaie, e finisce nei nostri piatti per una cucina di alta qualità che sia soprattutto genuina.